..e se un giorno vi capitasse questo come reagireste?? METAFORA DEL TAV secondo Mercalli

sindrome di NIMBY? (non in my back yard)

pubblicata su facebook da O. P.  il giorno mercoledì 6 luglio 2011 alle ore 15.21

Un giorno l’Ingegner X accompagnato dall’Amministrator Y e dall’Onorevole Z suonano al citofono di casa mia.
“Buongiorno, senta abbiamo qui un progetto per rifare la sua fognatura”.
“Fognatura? Eheee? Ma chi vi ha chiamati? Qui la fogna c’è già, non c’è bisogno di rifarla”.
“No guardi, si sbaglia. Abbiamo calcolato che tra trent’anni lei o i figli suoi cagheranno cinque volte più di oggi e il tubo non basterà più. Quindi, abbiamo deciso che lasciamo lì le vecchie condutture, ma ne costruiamo di nuove, così ci portiamo avanti col lavoro. Ecco, guardi qui la planimetria, le acque nere nel nuovo doppio condotto ad alta velocità, passeranno in centro alla sua cucina, poi le facciamo girare con questo gomito in salotto e usciranno proprio dove ora ha il barbecue”.
“Ma voi siete pazzi, io cago regolarmente una volta al giorno, chi vi dice che tra trent’anni cagherò quintuplo? Il cesso che ho va bene così, anzi, la pubblica fogna avrebbe solo bisogno di una bella pulizia, perché qualche coglione non fa manutenzione da anni, per il resto è in grado di evacuare anche tre volte la merda che facciamo ora. E poi chi paga questi lavori così costosi?”.
“Zitto lei, sappiamo noi la merda che farà. In base al nostro modello escrementometrico lei mangerà ogni anno di più, sempre di più, e quindi è logico che evacuerà di più! Vede che abbiamo ragione noi? Per i soldi non si preoccupi, li troveremo, faremo una legge obiettivo. Certo, ci sarà comunque una piccola rata da pagare, sul lungo periodo. Ma adesso basta con queste chiacchiere, la ruspa è già fuori, abbiamo già abbattuto il barbecue, si tolga di mezzo che ora tocca al salotto, staremo qui solo una dozzina d’anni, ma poi vedrà, rifaremo anche le piastrelle. ”
“No, forse allora non avete capito bene. Sock, tud, pafff… E andate a cagaaaaree da un’altra parte!”
Luca Mercalli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica, sorridere, storie dal borgo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...