Egr. signor sindaco del comune dell’alta valle di Susa (e per conoscenza anche egr. Assessore Bonino)

Il prossimo 13 dicembre entrerà in vigore, come è usuale, l’orario invernale dei treni. Ogni cambiamento di orario porta degli aggiustamenti. Per l’Alta Valle Susa, il nuovo orario comporterà una rivoluzione degli orari. Aumenterà l’offerta, dice la regione Piemonte. Peggiorerà l’organizzazione (e la vita) dei pendolari (lavoratori e studenti). Regione e Trenitalia hanno predisposto la bozza del nuovo orario senza consultare i comitati dei pendolari nè i comuni interessati. Il 24 novembre scorso, finalmente c’è stato un primo incontro fra gli amministratori locali e la Regione. Presenti i sindaci di Oulx, Bardonecchia, Salbertrand, Meana (mancava il sindaco di Chiomonte). Inoltre c’erano il rappresentante della Comunità Montana, il dott. Viorel Vigna (segretario dell’assessore regionale Bonino) e il dott. Paonessa per l’Agenzia Metropilitana. Qui l’ipotesi di  orario invernale bardonecchia torino e qui l’ipotesi di orario invernale torino bardonecchia
I pendolari dell’alta valle hanno scritto una email ai sindaci dei comuni interessati:

Da: pendolarialtavalsusa@libero.it
Data: 23/11/2011 11.44
A: <segreteria@bardonecchia.it>, <l.barda@bardonecchia.it>,  <info@comune.salbertrand.to.it>, <info@comune.chiomonte.to.it>, <info@comune.meanadisusa.to.it>

Ogg: Variazione orari dei treni tratta Torino – Bardonecchia

Egr. Sig. Sindaco,
Venuti a conoscenza che domani, giovedì 24/11/11, si terrà un incontro tra i sindaci e la regione Piemonte relativo ai nuovi orari della linea ferroviaria Torino – Bardoneccia, i pendolari dell’alta Valle Susa ritengono opportuno comunicarLe le loro considerazioni in merito.
Spostamenti previsti dal nuovo orario:
Bardonecchia delle ore 5.55 arrivo a Torino alle ore 7.15, posticipato alle ore 6.18 da Bardonecchia con arrivo a Torino alle ore 7.40;
Bardonecchia delle ore 7.00 arrivo a Torino alle ore 8.18, posticipato alle ore 7.18 da Bardonecchia con arrivo a Torino alle ore 8.40.
Considerazioni:
Chi deve enrare al lavoro alle ore 8.00 dovrà prendere il nuovo treno introdotto con partenza da Bardonecchia alle ore 5.20 e arrivo a Torino alle ore 6.40. Idem per chi deve entrare al lavoro alle ore 9.00. Come è ben comprensibile si creerà un notevole disagio agli utenti che dovranno anticipare la propria sveglia di 40 minuti per persone che già si svegliano all’alba, senza contare che molti arriveranno in anticipo e dovranno attendere l’orario di inizio della propria attività, una vera assurdità.
Peggio per gli studenti:
Attualmente il treno a loro servizio è quello in partenza da Bardonecchia alle ore 7.00 (Oulx 7.10), con arrivo a Susa alle ore 7.58 (cambio a Bussoleno) e ad Avigliana alle ore 7.53. Con i cambiamenti previsti per poter entare a scuola in orario dovranno anticipare al treno precedente, con arrivo a Susa alle ore 7.09 (cambio a Bussoleno) e ad Avigliana alle ore 7.15!!!!!
Mi preme segnalarLe che gli attuali orari sono il frutto di anni di dibattito e di accordi e sono tarati sulle esigenze specifiche degli utenti dell’alta valle e mi sembra veramente assurdo ed arrogante, visto che sarà un cambiamento imposto senza essere stato concorato e senza possibilità di replica, che solo per avere un orario cadenzato con partenza al minuto 20 si debbano creare questi forti disagi. Potevano cadenzarli al minuto 00. Tra l’altro i pendolari non hanno bisogno del cadenzamento per poter ricordare gli orari visto che li sanno a memoria.
Nulla da dire sull’introduzione di nuovi convogli, ma ricordiamoci che i treni a servizio dei pendolari sono, di gran lunga, i più utilizzati, quindi non possono essere merce di scambio.
Come vede le nostre richieste non sono così impossibili, si tratta di mantenere i treni del mattino con gli attuali orari o al limite anticiparli leggermente, anche se perplessità ci sono anche sugli orari di ritorno che sono stati anch’essi posticipati facendoci ritornare a casa sempre più tardi. L’ideale sarebbe lasciare invariati gli orari nelle “fasce pendolari”.
Le comunico, inoltre, che è stata iniziata da pochi giorni, una raccolta firme di cui si allega il file con quelle raccolte sinora tra i soli pendolari dell’alta valle.
Nella speranza che Ella possa farsi partecipe delle ns. istanze per salvaguardare la mobilità quotidiana della popolazione del territorio, si porgono distinti saluti.
Comitato Pendolari Alta Valle Susa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in sociale, vita da pendolare e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...