l’assordante silenzio di chi parla di TAV

ancora una volta mi aggiro per il web e leggo articoli, commenti, opinioni.
leggo poca cronaca. leggo molta interpretazione. in alcuni casi, racconti fantasiosi.
i fatti di cui parlo riempiono le pagine dei giornali, dei siti online, la bocca delle persone. tutti ormai hanno una opinione.
pochi, pochissimi sanno di cosa stanno esattamente parlando.
i più onesti ammettono di non saperne molto.
solo i più saggi capiscono che devono stare zitti, se non sanno di cosa parlano.

le parole, spesso, sono più silenziose del silenzio. ma fanno più rumore. spesso un rumore assordante
(le parole dette a caso non dicono “veramente” nulla, non aggiungono informazioni o significati. e sono assordanti perchè, buttandola in caciara, rendono sordi all’essenziale e confondono i contorni delle cose fino a rendere tutto un’orribile e disgustosa poltiglia di nulla)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in economia, politica, storie dal borgo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a l’assordante silenzio di chi parla di TAV

  1. Isabella ha detto:

    …confondono i contorni delle cose. Che dire, come sempre da parte mia, condivisione e tanti complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...