Calzone alle due farine (ma anche focaccia)

dosi per 2 calzoni ripieni (o per 4 persone):calzone ripieno
per la pasta:
250 gr. di farina di grano tenero tipo 0 (qualità manitoba)
250 gr. di farina di semola rimacinata
17,5 gr. di lievito di birra
50 gr. di olio di oliva ev
3 dl di latte tiepido
q.b. sale (circa un cucchiaino raso)

per il ripieno:

2 mozzarella da circa 125 gr.
300 gr. di prosciutto cotto (a fette)
salsa di pomodoro (o polpa a pezzetti)
q.b. sale fino
q.b. olio ev

procedimento:
in una terrina unire alle due farine l’oli e il sale. Fare un cratere al centro, mettere il lievito sbriciolato e versare sopra il latte tiepido, sciogliendo il lievito e impastando il tutto. Amalgamare aggiungendo, se è il caso, altra farina bianca. Lavorare a lungo finché l’impasto non risulterà liscio ed elastico, piuttosto omogeneo e morbido. Incidere la superficie, coprire con un panno e lasciare lievitare per almeno un paio d’ore in luogo tiepido (l’impasto dovrà raddoppiare di volume). Dividere in due, appallottolare una parte e stendere l’impasto dandogli forma circolare. Condire metà dell’impasto con uno strato di prosciutto, uno di mozzarella; poi aggiungere a piacere la polpa di pomodoro e salare. Versare il lembo di pasta libero sopra la parte condita, formando la classica forma a mezzaluna, avendo cura di ripiegare i bordi. Bucherellare la superficie, versare sopra un filo di olio e qualche granella di sale grosso. Cuocere nel microonde, funzione Crisp per 12- 14 minuti.

annotazioni:

  • con questo tipo di impasto viene ottima anche della semplice focaccia. in questo caso stendere la pasta, versare sopra un filo di olio, sale grosso (poco) e rosmarino polverizzato (se piace). noi usiamo semi di finocchietto selvatico e la usiamo al posto del pane da mangiare con i legumi. nel piatto crisp, una focaccia cuoce in circa 10 minuti
  • il calzone può essere ripieno a piacere. Io ne ho fatto uno anche con speck e stracchino, ma è piaciuto meno di quello classico
  • la farina di grano duro (semola) rende il gusto meno delicato, più rustico e, a nostro giudizio, decisamente più interessante
  • la presenza di olio nell’impasto lo rende più elastico, mentre il latte gli dà una maggiore morbidezza (io ho usato il latte parzialmente scremato)
  • si può far cuocere il calzone anche nel forno tradizionale (statico). In questo caso, pre riscaldare il forno alla massima temperatura, poi infornare per circa 20 minuti. Se avete un forno ventilato, non so, fate voi che io non ce l’ho 😉
nota: come sempre l’immagine è presa da google immagini, anche se ho scelto quella che più si avvicinava al risultato finale della mia produzione
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...