Pane di semola rimacinata (con lm e mdp)

IMG_20150602_174924743Ecco un pane bianco molto saporito e gustoso e, pur essendo cucinato con la macchina del pane ha un risultato molto simile al forno tradizionale. Questo risultato è ottenuto usando in modo particolare la mdp. Per realizzarlo occorre essere in casa (o quasi) perché è realizzato in 3 passaggi. Come ormai è mia abitudine, realizzo pani di piccola pezzatura. Trovo che cuociano meglio, hanno più crosta e, durando meno, ho il pane sempre fresco.
Ingredienti:
140 gr di acqua
15 gr di olio e.v.o.
2 cucchiaini di sale fino
210 gr di semola rimacinata
50 gr. di farina tipo 0 manitoba (o tipo 1)
80 gr di lievito madre
Procedimento:
Inserire gli ingredienti nella macchina del pane (nell’ordine in cui li ho scritti, cioè prima i liquidi). Azionare il programma impasto. Finito il programma lasciar riposare circa 30 minuti, poi riavviare il programma impasto. Finita la fase impasto (cioè quando la lama smette di girare e c’è solo più la fase di riscaldamento per favorire la lievitazione) togliere il cestello dalla macchina, sfilare l’impasto, togliere la lama e manipolare l’impasto facendo ripetute “pieghe” a libro o arrotolatelo. Poi adagiatelo nuovamente nel cestello e fate finire il programma. Alla fine di questo secondo ciclo, lasciate il pane nuovamente a riposare una mezz’oretta circa, poi incidetelo profondamente con dei tagli e selezionate il programma cottura, selezionando il grado di doratura preferito (io ormai per il pane uso la colorazione più alta). Finito il programma estraete il pane e mettetelo a raffreddare su una gratella, in modo che perda l’umidità.
Note:
per le pieghe a libro potete vedere uno dei molti video pubblicati su youtube oppure dei molti articoli sui diversi blog. Io le faccio alla come viene viene, e funzionano, ;D.

IMG_20150602_175130772#1IMG_20150602_175525129

Ecco il risultato dell’interno in due diversi punti del pane: la prima foto più sull’esterno mentre la seconda foto più al centro.
In questo caso (foto in alto) ho fatto tagli obliqui, però mi convince di più un unico taglio come in questo

pane di semolaIMG_20150523_103509739Il colore più pallido dipende dalla luce. In realtà è sempre un bel colore ambrato.

 

Naturalmente, questo tipo di lavorazione è possibile se avete una macchina del pane in cui ci siano il programma impasto e il programma cottura disgiunti. Io ho una vecchia Severin, essenziale ma che fa il suo lavoro bene, direi, visti i risultati.
nb: nella mia mdp il programma impasto dura 90 minuti (circa 40 minuti di lavorazione e 50di lievitazione assistita) mentre il programma cottura dura 60 minuti.
La lavorazione con doppio impasto+cottura va molto bene per tutti i pani bianchi. Invece per i pani con farine integrali occorre aumentare i tempi di lievitazione.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...